In pensione subito con questa misura che conteggia direttamente i contributi senza limiti di età

Si può andare subito in pensione con questa misura che conteggia i contributi senza limiti di età. Ecco che cosa dovete sapere.

Il tema legato alla pensione continua a tenere banco in tutta Italia. Se da un lato ci sono i più giovani che iniziano a versare i contributi in età più avanzata e dunque vedono il raggiungimento dei requisiti minimi per il trattamento come utopistico, dall’altra c’è chi si trova a pochi anni di distanza dal raggiungimento dei limiti di base e dunque si sta informando per poter capire se c’è la possibilità di accedere prima al sussidio economico.

Questa formula calcola i contributi per andare in pensione indipendentemente dall'età
Come andare in pensione subito e senza limiti di età – Cultureducazione

E poi c’è anche da considerare il lato meramente economico di chi già dispone di questo sussidio. E che nel 2024 sta godendo di alcuni importanti vantaggi in termini di aumenti e conguagli. A cui se ne aggiungerà uno nel mese di giugno che supererà i 100 euro, come annunciato dall’INPS. Intanto però, bisogna stare attenti a questa nuova misura che conteggia direttamente i contributi senza limiti di età. Se fate in questo modo, potete andare subito in pensione: ecco di cosa si tratta.

In pensione subito: la misura che calcola i contributi in forma diretta

C’è una particolare forma di cui si può godere già oggi per poter andare in pensione subito e senza limiti di età, con il calcolo dei contributi che avviene in forma diretta e dà quindi la possibilità di godere di una possibilità extra per iniziare ad usufruire del sussidio mensile.

Come si fa per andare in pensione senza aver raggiunto l'età minima
Così si può andare in pensione a prescindere dalla propria età – Cultureducazione

A poterne giovare è una speciale categoria di lavoratori, ossia gli operai inseriti nella cosiddetta linea a catena. Il lavoro in fabbrica è un’attività lavorativa che dà modo di lasciare il lavoro con diverse misure di pensionamento anticipato. La prima di queste è lo scivolo usuranti, ossia una forma che permette di lasciare il lavoro con 35 anni di contributi ed a partire dai 61 anni e 7 mesi di età. Ed è inoltre necessario completare la quota 97,6, per cui servono anche le frazioni di anno aggiuntive sui contributi e sull’età anagrafica.

Ci sono poi condizioni in cui si può accedere alla Quota 41 per i precoci. Utile per tutti coloro che hanno raggiunto 41 anni di contributi di cui 35 effettivi da lavoro e con almeno un anno versato prima di arrivare ai 19 anni di età. In questo ultimo caso, è possibile andare in pensione a prescindere dall’età. Tenendo conto del solo requisito contributivo e non dovendo aspettare di aver compiuto 61,7 anni.

Impostazioni privacy