Sempre meno bonus ma è rimasto uno da 1000 euro. Per tutti

È disponibile per tutti i cittadini un nuovo bonus da 1.000 euro. Ecco tutte le informazioni utili per riceverlo al più presto.

La situazione economica italiana porta ancora oggi le famiglie a dover fare ricorso a specifiche misure per avere un po’ di tranquillità. In questo contesto si inserisce un interessante bonus da 1.000 euro disponibile per tutti e da richiedere nel minor tempo possibile per riceverlo.

Avere la possibilità di poter ricorrere a misure di questo tipo è sicuramente positivo per le tante famiglie che stanno gestendo con estrema difficoltà il quotidiano, a maggior ragione se si è verificato un nuovo ingresso nel nucleo familiare. Per tale ragione è adeguato conoscere tutte le possibilità presenti affinché si possano gestire al meglio le situazioni di tutti i giorni.

Nuovo bonus da 1.000 euro per tutti: requisiti e graduatoria

Negli ultimi anni segnati dalla pandemia le misure di sostegno sono state approvate sia a livello nazionale che locale, due diversi percorsi che hanno consentito alle famiglie presenti in Italia di poter vivere la quotidianità un po’ più serenamente. La stagione dei bonus non è finita come dimostra il recente annuncio inerente alle domande del bonus 1.000 euro.

La Regione Sicilia ha dato il via libera alle domande per il bonus sui figli nati nel 2024, un contributo importante e che si affianca a quello, riconosciuto, a livello nazionale, dall’Assegno unico. Le domande potranno essere fatte direttamente al Comune di residenza solo rispettando specifici requisiti.

Il requisito essenziale per richiedere il bonus 1.000 euro è di avere un figlio nato nel corso di quest’anno. Oltre a questo bisogna avere la cittadinanza o comunitaria e la residenza in Sicilia al momento del parto o dell’adozione. Per le persone extracomunitarie in possesso di un regolare permesso di soggiorno è necessario avere la residenza da almeno un anno al momento del parto. La nascita deve essere avvenuta in Sicilia e l’attestazione ISEE del nucleo familiare, al quale concorrono tutti i membri non deve superare i 3.000 euro.

Avere i requisiti descritti avvicina al bonus ma non garantisce l’accesso definitivo. Molto passa dalla posizione raggiunta nella graduatoria comunale, che terrà conto di una serie di priorità: preferenza ai redditi bassi; a parità di ISEE si valuterà il numero di componenti della famiglia; a parità di ISEE e componenti si passerà ai figli nati prima.

Come richiedere il bonus 1.000 euro per figli nati nel 2024

Le richieste devono essere fatte al Comune di residenza allegando: la fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità; l’attestato ISEE; la copia dell’eventuale provvedimento di adozione. Le persone extracomunitarie devono presentare anche una copia del permesso di soggiorno in corso di validità.

La scadenza varia in base al comune, anche se in genere la domanda va presentata entro i primi di settembre per i figli nati da gennaio a giugno ed entro fine ottobre per quelli nati da luglio a settembre. Per gli ultimi nati la scadenza arriva alla metà di febbraio 2025. Ad ogni modo, conviene sempre chiedere informazioni al Comune di riferimento.

 

 

Impostazioni privacy